Niccolò Bonafede, 1464 - 1534

Figlio di un professionista dell'amministrazione pubblica periferica, dopo essere stato Protonotario Apostolico (1495) e Nunzio a Venezia (1498), fu nominato Governatore di Roma (1503) prima di aver compiuto quarant'anni.
Nel 1504 conseguì il Vescovato di Chiusi.
Servì cinque Papi e ne consolidò il potere nelle Marche e in Romagna facendo uso della politica e delle armi.
Fu il commitente di Lorenzo Lotto per la "Crocifissione"; la sua immagine è stata così perpetuata in questi cinquecento anni.